Il bio italiano in Giappone

Grazie al progetto Organic Food Organic Mood il bio Made in Italy ritorna in Giappone. Dal 3 al 7 febbraio a Osaka e a Tokyo alcune aziende italiane e i loro prodotti bio saranno protagonisti nel Paese del Sol Levante.

Bologna – 4 giorni dedicati al biologico, 4 eventi al mondo del bio Made in Italy: dal 4 al 7 febbraio si svolgeranno a Tokyo e a Osaka i seguenti eventi:

Workshop per la GDO il 4 Febbraio a Tokyo e il 7 Febbraio a Osaka.
Nel corso dell’evento, esperti dei vari settori esporranno le caratteristiche e le peculiarità dei prodotti biologici e gli standard del sistema di certificazione europea a garanzia dei prodotti. Verranno presentati dati e relazioni sui sistemi di distribuzione dei prodotti biologici europei nel mercato giapponese e la ricettività dello stesso. È prevista la presentazione di una case history e in chiusura verrà effettuata una degustazione realizzata con prodotti biologici.

Laboratorio del Gusto il 5 Febbraio a Tokyo e il 6 febbraio a Osaka.
Alla presenza di esperti della certificazione biologica giapponese ed europea sarà possibile presentare agli operatori presenti in sala gli standard utilizzati per la produzione dei prodotti biologici in degustazione e gli aggiornamenti in merito alla certificazione bio.
L’evento sarà incentrato sulla degustazione guidata di cibi biologici con spiegazioni dal vivo delle proprietà organolettiche e il valore aggiunto dei prodotti che verranno preparati e assaggiati. Gli chef proporranno  diverse tipologie di combinazioni per la preparazioni di gustosi ed originali piatti.
FederBio, nell’ambito dei progetto Organic Food Organic Mood – un programma triennale (2012/2015) finanziato dall’Unione Europea e dallo Stato Italiano e realizzato dall’ATI FederBio – Bioagricoop – CiBi – contribuisce alla promozione  e al fare informazione sui prodotti biologici certificati ai sensi del regolamento CE n. 834/2007, nei Paesi extra europei.
L’obiettivo della presenza delle iniziative in Giappone è quello di favorire la conoscenza dei requisiti qualitativi, salutistici e nutrizionali dei prodotti da agricoltura biologica e del sistema di certificazione comunitaria, consolidando e ampliando i consumi del bio anche nel mercato giapponese.

IL PROGETTO

“OFOM è sicurezza e buon gusto per i consumatori”.

È un programma triennale (2012/2015) finanziato dall’Unione Europea e dallo Stato Italiano e realizzato dall’ATI FederBio – Bioagricoop – CiBi
Il progetto si rivolge in particolare a USA, Cina e Giappone.
Il paniere di prodotti da agricoltura biologica sui quali è prevalentemente indirizzata la campagna è il seguente: ortofrutta e prodotti trasformati (succhi e conserve), vino, cereali e prodotti derivati e trasformati, olio extra vergine di oliva, latte e derivati, miele e similari.
Il programma è di informazione e promozione combinate e verrà realizzato nelle seguenti città:

  1. USA: Washington, Baltimore, New York City, Anaheim e Chicago
  2. China: Shangai and Hong Kong
  3. Japan:Tokyo e Osaka